Cogliamo nei cambiamenti delle opportunità di crescita

Lo spread dei rendimenti governativi della zona euro sono un buon indicatore per valutare lo stato del rischio del singolo Paese. Sebbene il livello è ancora lontano dai picchi visti durante la crisi del 2011, lo spread italiano si è allargato considerevolmente nelle ultime 4 settimane riflettendo l’incertezza politica dopo la nascita del nuovo governo Lega-M5S.

fonte: JPM AM

The U.S. budget deficit is growing at a time when the unemployment rate is falling, something that hasn’t happened in peace time since World War II. Goldman Sachs projects that rising costs to fund the deficit will force the government to borrow more which will push up interest rates. In all, the benchmark 10-year Treasury note yield likely will rise from nearly 3 percent now to 3.6 percent by the end of 2019, Goldman projects.

Source: GS

Il deficit fiscale americano sta aumentando mentre il tasso di disoccupazione sta scendendo: situazione mai vista dal dopo guerra. GS prevede che l’aumento dei costi per finanziare il deficit costringerà il governo ad indebitarsi maggiormente; l’effetto sarà un ulteriore aumento dei tassi (un maggiore premio al rischio). Secondo lo studio il rendimento decennale americano continuerà il trend ascendente ed è probabile che raggiunga il 3.6% entro la fine del 2019.

fonte: GS

Considerata l’imminente fine del programma di stimolo monetario annunciato da Draghi, gli strateghi del mercato obbligazionario della Citi sottolineano che la BCE potrebbe implementare un’operazione di twist, ossia allungare la durata delle obbligazioni governative italiane acquistate durante il Q.E. Tuttavia, gli stessi strateghi intravvedono una certa difficoltà nell’attuare questa operazione perché andrebbe a favorire il singolo Stato italiano.

fonte: Citi Research